La Franchigia Firenze va a Latina e in gara 1 la prova maiuscola di Euridis Martinez non basta a portare a casa il risultato che per lunghi tratti vedeva un punteggio di parità non schiodarsi mai dall’1-1 fino almeno al settimo inning. Poi al 3-3 con l’ingresso di Lapo Buonamici le cose sono precipitate e grazie ad una prova opaca, gli avversari riuscivano a capovolgere il risultato a loro favore: 5-3 sarà il finale di partita. Non poche sono state le sbavature della nostra squadra soprattutto emotive, il nostro attacco costruiva poco grazie ad un buon lanciatore avversario, mancino, che per sette riprese ci costringeva alla difensiva con solo 5 battute valide finali e Niccolo Rassizad il solo a batterne due.
L’ultimo sussulto ce lo dava Oregsis Martin Perez che grazie alla sua unica valida, ci regalava due punti per il momentaneo pareggio. Da segnalare l’assenza di Marco Varrà e quella dell’infortunato Alessio Sinforici.
Il secondo match vede il partente Gabriele Tagliaferri tirare per sette riprese facendo una buona gara permettendoci di restare sopra ai nostri avversari di qualche punto fino alla sostituzione, per limite di lanci, con Arbrim Krasniqi. Partito alla grande ma complice un rilassamento generale dovuto ai diversi punti segnati, 1-9 il parziale al settimo inning, subiva qualche valida di troppo e veniva sostituito sul 4-9 da Lapo Buonamici che arrancava anch’egli regalando altri tre punti al Latina.
6-9 il punteggio alla nuova sostituzione col jolly difensivo Andrea Biffoli che tirava strike costringendo i battitori al nulla di fatto e chiudendo con uno strike out finale. In attacco bene Marco Andreini, Niccolo’ Rassizad, Andrea Biffoli e Andrea Savorelli che con le loro valide portano a casa i punti vittoriosi. Sicuramente il secondo match ci vede prevalere sul Latina ma con un finale un po’ al cardiopalma e con molta sofferenza. Bene in difesa Oregsis Martin Perez, Filippo Anichini, Andrea Savorelli e Tommaso Panichi che con le loro prese hanno garantito più tranquillità difensiva.
Il prossimo doppio incontro ci vede andare in quel di Sardegna contro la Catalana e sarà proprio qua che capiremo di che pasta siamo fatti. Forza ragazzi che il campionato è ancora lungo e insidioso!

Foto Gara 01

Foto Gara 02